La nostra quotidianità, specialmente per studenti e lavoratori, ci porta a sovraccaricarci sempre di troppe incombenze, cosa che nel tempo porta stress mentale e fisico. Una mente ricettiva ed allenata, è una mente che non deve assolutamente essere stressata, ecco perché è importante allenarci non solo a studiare ma anche a rilassarci. Come? Semplice, riuscendo a ritagliare un po’ di tempo per allenarci al riposo, uno dei metodi più utilizzati in questo senso è la musicoterapia, nel nostro caso la musica per rilassare la mente.

                                                                 La musicoterapia

rilassare la menteQuesta disciplina nasce come strumento per intervenire, alleviare o risolvere condizioni patologiche o parafisiologiche di persone di tutte le età attraverso l’ascolto della musica. La musica viene utilizzata come cura anche in situazioni significative come i pazienti affetti da autismo, disturbi dell’umore, psicosi di vario genere, demenze, disturbi dell’alimentazione e nel trattamento del dolore cronico. Grazie al suo effetto positivo la musica libera endorfine che hanno effetti rilassanti ed analgesiche.
Naturalmente non si possono tenere sedute di musicoterapia da soli, è sempre necessario avere l’apporto di un esperto.

Come utilizzare la musica per rilassarsi

musicaGrazie alla musica ognuno di noi scarica le tensioni, le emozioni e lo stress mentale, permettendo per la durata del brano di liberare la mente da qualunque altro pensiero. Il suono e il ritmo diventano gli strumenti con i quali si entra in contatto con se stessi e si curano le preoccupazioni e i nervosismi. Grazie al suo effetto sul sistema nervoso centrale, la musica è un fattore importante che aiuta a rilassarsi e ridurre lo stress. Usare la musica per rilassare la mente, è molto semplice, basta stendersi su un letto, chiudere gli occhi, respirare lentamente e distendere i muscoli e per finire azionare la musica e godersela. La musica scelta non è casuale, dev’essere qualcosa che vi faccia stare bene e sarebbe meglio che non avesse ritmi veloci, ma appunto di 60 battiti al minuto..che poi è il ritmo cardiaco. Facendo questa piccola pausa musicale, si permette al cervello di liberarsi dai problemi e si allena la mente a mandar via lo stress.

                                                            Quali brani scegliere

Solitamente la maggior parte delle persone sceglie musica classica, ma non è una scelta obbligata, si può optare anche per ritmi diversi. Per trovare la giusta musica per rilassare la mente, i ricercatori del Mindlab International, hanno condotto uno studio ad hoc avvalendosi di un campione di 40 donne, a cui sono stati collegati dei sensori volti a rilevare pressione sanguigna, frequenza cardiaca, attività cerebrale e respirazione. Il risultato è stato che il brano “Weightless” dei Marconi Union è risultato essere quello più rilassante, in grado di ridurre il livello di ansia e stress del 65%. A seguire:

2. Airstream – Electra
3. DJ Shah – Mellomaniac (Chill Out Mix)
4. Enya – Watermark
5. Coldplay – Strawberry Swing
6. Barcellona – Please don’t go
7. All Saints – Pure Shores
8. Adele – Someone like you
9. Mozart – Canzonetta sull’aria
10. Cafe Del Mar – We Can Fly

Non ci resta che scegliere la nostra musica preferita e cominciare a rilassare la mente….