Di solito i professori di italiano sono soliti assegnare questo esercizio, la scheda di lettura o scheda-libro, ci sono addirittura professori universitari che la richiedono. Ma di cosa si tratta? La scheda-libro non è altro che una recensione approfondita di un dato romanzo, uno scritto che accentui il lato critico dell’alunno e dimostri all’insegnate che ha letto il libro in ogni sua parte. Naturalmente la scheda-libro non è un esercizio molto amato dagli studenti e non tutti sanno crearne una nel migliore dei modi, per questo oggi ho deciso di darvi alcuni consigli su come fare una scheda-libro perfetta.

Come fare una scheda-libro 2Consigli per fare una scheda-libro

Per fare una scheda-libro, prima di tutto è necessario leggere il romanzo, scordatevi di poter fare schede attraverso riassunti o versioni del romanzo trovare online, il libro va assolutamente letto, senza questa condizione è difficile che si possa raggiungere un risultato ottimale. Fatto ciò è bene aver chiari alcuni elementi da cui non si può prescindere scrivendo una scheda-libro. Ciò che serve per fare colpo sul professore è riuscire a trovare il giusto equilibrio tra: racconto, trama, cenni di storia e di storia della letteratura, analisti stilistica e impressioni personali. Troppo difficile? Seguite le mie dritte.

Introduzione

Come fare una scheda-libro scrivereLa prima cosa da fare è introdurre al lettore di cosa si sta parlando. Non sempre il lettore sa già con che libro si ha a che fare, se si tratti di un saggio di un romanzo, di una raccolta di poesie e la cosa migliore da fare è descrivere tutto ciò che lo possa aiutare ad orientarsi in questo nuovo ambiente, citare l’anno di pubblicazione, dare indicazioni sul genere e dare informazioni sull’autore.

La trama

Il secondo aspetto per fare una scheda-libro perfetta è raccontare la trama, naturalmente senza mai svelare il finale. . I libri sono una scoperta e molto spesso, non solo nel genere giallo, le rivelazioni e i colpi di scena sono fondamentali e la curiosità è il primo motore che spinge il lettore ad andare avanti nelle pagine.

Citazioni

Per aiutarvi nel fare la scheda-libro, riportare le citazioni dal libro a patto che rispecchino determinate caratteristiche: devono essere brevi, devono aiutarvi a sostanziare un’affermazione, non devono svelare troppo del libro, ma mantenere un alone di mistero.

Valutazione e interpretazione

Come fare una scheda-libro valutazioneQuesto è l’aspetto più difficile, in questa parte della scheda-libro dovete far uscire il vostro pensiero ma anche un giudizio oggettivo sull’opera. L’interpretazione riguarda il contenuto del libro e ciò che voi ne pensate, la valutazione riguarda un giudizio critico più ampio sull’intera opera e deve essere dato il più oggettivamente possibile.

Oggettività

Partendo dal presupposto che ogni testo che si scrive parla già dell’autore che lo ha scritto, una buona scheda-libro dovrebbe tendere il più possibile all’oggettività. L’opinione del recensore viene fuori già dal taglio con cui si descrive il libro, dalle citazioni che si selezionano, dalla scelta stessa del libro da recensire.

Schema

Per finire, nel fare una scheda-libro perfetta, può esserci di grande aiuto schematizzare ciò che volete dire e l’ordine in cui intendete scriverlo. Uno scheletro può aiutare ad orientarti nella stesura e non far perdere la linea guida allo studente