Avete iniziato l’università da poi mesi e siete già in crisi? Studiare bene all’università è così difficile, le materie sono nuove, i corsi tanti e lo studio è completamente diverso da quello che svolgevamo alle scuole superiori. E’ necessario per poter rendere bene e ottenere ottimi risultati imparare a studiare bene all’università, ecco alcuni consigli che potranno esservi d’aiuto. È facile, quando si è delle matricole, sentirsi a disagio o inadatti alla semplice vista dei titoli degli esami universitari ma è bene non farsi scoraggiare e seguire i miei consigli per trovare il giusto metodo.studiare bene all'università

Metodo per studiare bene all’università

La prima cosa importante per imparare a studiare bene all’università è cominciare da un libro alla volta, leggete attentamente l’indice e così capirete tante cose sugli argomenti da studiare. Lo studio non deve essere visto come un mezzo per arrivare semplicemente a ottenere la tua laurea, ma come un primo passo per affrontare nuovi argomenti e sapersi distinguere dalla massa. Dopo aver fatto una prima lettura dell’indice, cominciamo a leggere i vari capitoli e con righello e matita sottolineiamo i discorsi salienti che intendiamo imparare e approfondire, sottolineiamo invece con i colori i termini importanti e la loro definizione data dal testo. Questo perché i termini e la loro relativa definizione e significato sono il punto di partenza in un quesito d’esame universitario. Ogni capitolo dei testi universitari contiene uno o più argomenti e questo lavoro aiuta a fare uno schema ordinato all’interno del nostro cervello. Se non riusciamo a studiare un determinato libro, è bene cambiare libro, l’autore di quest’ultimo potrebbe avere il nostro stesso modo di esposizione, quindi questo libro potrebbe rivelarsi più facile da studiare per te.studiare bene all'università sottolineare

Domandare

La seconda regola importante per imparare a studiare bene all’università è imparare a fare domande. Togliersi subito il complesso del “non voglio fare una domanda stupida” è una delle cose più importanti all’università, se abbiamo una domanda, l’unica cosa stupida è non farla. Esistono all’università due tipi di domande, quella a caldo, fatta al professore durante la lezione, e la domanda meditata, fatta al professore in un ricevimento. Entrambe sono necessarie perché servono sviscerare gli argomenti nel migliore dei modi. Se chiediamo spiegazioni su un passaggio, dalla risposta non impareremo niente più che un passaggio, ma se chiediamo spiegazioni su un concetto, dalla risposta impareremo qualcosa di più. Domandare è un’arte, che va continuamente affinata, quindi per studiare bene all’università non solo bisogna imparare a fare domande ma anche a farle bene.

Non arrendersi

studiare bene all'università un libroUltima regola per trovare il giusto metodo all’università è non mollare, non arrendersi e credere in se stessi. E’ difficile seguire bene tutti i corsi contemporaneamente, ben presto vi verrà la tentazione di mollare ma non bisogna cedere. Studiare bene all’università vuol dire non rinunciare a imparare qualcosa dal docente, quindi, cerchiamo di resistere il più a lungo possibile seguendo tutti i corsi.