Diceva ironicamente Woody Allen: “Ho preso lezioni di lettura veloce ed adesso sono capace di leggere Guerra e Pace in venti minuti. Parla della Russia…”

Al concetto di lettura rapida è associata spesso l’idea di una lettura poco attenta, che è rapida perché salta delle parole o intere frasi.

E’ evidente che una lettura di questo tipo sarebbe poco utile a chiunque! Come spiegare dunque il fatto che invece la lettura rapida è così diffusa nel mondo tanto che alcuni personaggi storici di spicco ne hanno fatto uno strumento che gli permetteva di fare la differenza?

Roosevelt, presidente degli Stati Uniti, amava leggere ogni mattina tutti i più importanti quotidiani del paese per tenersi aggiornato.

Pensa a quanto tempo impiegheresti tu a fare una cosa del genere e poi prova a pensare se il presidente degli Stati Uniti può prendersi tutto quel tempo per leggere i giornali con tutti gli impegni che ha.

Ma cos’è realmente la lettura rapida?

E’ un’insieme di tecniche che attraverso l’allenamento dei muscoli oculari e anche della nostra mente, ci permette non solo di risparmiare tempo, accelerando moltissimo la nostra velocità di lettura, ma anche di incrementare il nostro livello di comprensione e attenzione per ciò che stiamo leggendo.

Bambino che legge concentratoL’esempio più facile è pensare a quanta attenzione ci mette un Pilota di Formula 1 quando guida, rispetto a una persona comune. Andare più veloce non significa prestare meno attenzione, se si ha il giusto allenamento alle spalle.

Inoltre, se ci pensi, da quando impariamo a leggere alle elementari, il nostro modo di leggere rimane sostanzialmente invariato. Uno studente di quinta elementare è in grado di leggere praticamente alla stessa velocità di un qualsiasi adulto.

Questo perché per tutta la nostra vita continuiamo a leggere come se fossimo dei principianti, sillabando e leggendo parola per parola fino a completare delle frasi.

Ben diverso è quando aumentiamo la velocità. Pensa a come leggi i cartelli in autostrada ad esempio. Quando siamo costretti a leggere velocemente il nostro cervello e i nostri occhi in automatico cercano il colpo d’occhio, in un’occhiata abbiamo letto un cartello anche di diverse righe.

Allo stesso modo ogni giorno leggiamo senza accorgercene tantissime parole scritte intorno a noi magari su manifesti o cartelloni pubblicitari, che poi ci tornano in mente in momenti diversi della giornata senza farci sapere da dove siano spuntate fuori.

Questo perché sia i nostri occhi che il nostro cervello sono in grado di elaborare una quantità enorme di informazioni,  centinaia di volte superiore a quelle che elabora quando leggiamo normalmente.

Tra i giocatori di scacchi di alto livello è ormai diffusa la tendenza di giocare più partite contemporaneamente. Non è infrequente per loro ottenere migliori performance giocando più di una partita alla volta rispetto che giocarne una soltanto.

Questo perché, esattamente come quando leggi normalmente,  il cervello si annoia un po’ se gli viene chiesto di elaborare una mole di informazioni molto minore al suo potenziale. Questa è la principale causa di distrazioni quando leggiamo.

Le tecniche di lettura rapida permettono quindi di sfruttare al massimo le capacità del nostro cervello e dei nostri occhi, aumentando cosi l’attenzione ed eliminando le distrazioni.

Se ti stai chiedendo come, ti basti pensare che la chiave per fare qualunque cosa è l’allenamento. Prendi una qualsiasi cosa della tua vita e pensa quanto potresti farla meglio se qualcuno ti desse un metodo vincente e un buon programma di allenamento.

La lettura non è diversa da tutte le altre attività della tua vita, anch’essa può essere allenata e darti risultati che non avresti mai pensato possibili…provare per credere!

Vuoi saperne di più? Scopri il nostro corso di lettura veloce cliccando qua!