Hai presente quando esci di casa, hai ormai fatto 2/300 metri e non sei più sicuro di aver chiuso la porta e finisci per dover tornare indietro? O peggio quando ormai sei al cinema e ti chiedi se hai chiuso l’auto ma non puoi tornare indietro e finisci comunque con il rovinarti il piacere del film?

Con questo video voglio mostrarti un “trucchetto” che, sfruttando il Brain Fitness, può aiutarti in questo piccolo problema “quotidiano”.


Chiudere la porta di casa.

Quante volte vi capita di chiudere la porta, questo capita alle persone anziane ma capita anche ai giovani. Chiudiamo la porta di casa partiamo, dopo un po’, ci chiediamo, l’avevo chiusa o non l’avevo chiusa?

Questo capita; pensiamo alla situazione anche imbarazzante di una persona anziana che si fa questa domanda più volte, quindi c’è il calo dell’autostima.

Esiste un trucco semplicissimo che funziona, io l’ho sperimentato su persone anziane, e devo dire che funziona direi nel 100% dei casi dovete chiudere porta di casa usando la mano non dominante e quando infilate la chiave nella toppa vedrete che  ci vuole la mira, quindi ci mettete attenzione e quando girate la chiave contate le mandate a voce,  non alta, comunque a voce, uno, due, tre.

L’ho sperimentato anche io in realtà ci si mette qualche secondo in più ma è importante aggiungere all’elemento fisico di contatto l’elemento uditivo uno due tre ,uno due…

Nel momento in cui vi viene il dubbio: “Avrò chiuso porta di casa”, vi torna in mente il momento specifico in cui avete contato.

Dice: “ma x l’auto io non ho la chiave, ho il telecomando”.

Uguale! perché quante volte vi capita di parcheggiare l’auto, magari siete al telefono e  quindi fatte tutte le operazioni in modo meccanico, automatico.

Chiudete la macchina e ve ne andate, il giorno dopo scendete…Dov’è? Può essere a destra a sinistra di lato.

A meno che uno non abbia la fortuna di avere il box altrimenti deve iniziarea girare perchè non si ricorda dove ha parcheggiato la macchina.

Nel momento in cui parcheggi e schiacci il telecomando, fallo con la mano non dominante e di ad alta voce: “Ho parcheggiato davanti al parrucchiere”.

Dice: “E se qualcuno mi sente?”, magari pensa che lo stai dicendo a quello che è al telefono.

E dice: “E se non sono al telefono?”, non dirlo troppo ad alta volta.