Le scuole sono ormai iniziate e per molti ragazzi, soprattutto chi si trova alle superiori o all’università, la necessità è una sola, apprendere. Forse però molti di noi non sanno che è più facile apprendere velocemente, leggendo velocemente; la lettura veloce infatti è una tecnica che permette al nostro cervello, se fatta bene, di prendere informazioni e immagazzinarle senza neppure richiedere un ripasso.

apprendere, leggendo velocemente la letturaLe tecniche di lettura veloce sono un sistema che a partire delle caratteristiche di occhi e cervello, ci permette di raddoppiare, triplicare o anche quadruplicare la velocità di lettura senza minimamente intaccare la nostra capacità di comprensione. Diciamocelo chiaramente qualunque studente desidera poter leggere interi libri e articoli in pochissimi minuti, apprendendone tute le nozioni.

Le tecniche di lettura veloce sono facilissime da imparare, ma richiedono un po’ di esercizio e oggi voglio spiegarvi le regole base per apprendere velocemente, leggendo velocemente. In media una persona “normodotata” è in grado di leggere circa 240 parole al minuto, e con un po’ di allenamento con i metodi giusti può tranquillamente raddoppiare la sua velocità.

Come apprendere velocemente, leggendo velocemente: tutte le tecniche

La prima cosa importante da fare è fissare una linea di partenza per poi riuscire a misurare i miglioramenti, ad esempio cronometrare la velocità attuale e cercare sempre di superarla. Il modo migliore per farlo è prendere un libro e un cronometro, e misurare quanto tempo si impiega a leggere una pagina o un paragrafo, anche in rete si trovano molti test di lettura rapida.

apprendere velocementeDopo di che per apprendere velocemente, leggendo velocemente, è bene eliminare tutte le distrazioni, televisione, radio, telefonino e famigliari. Se non si ha un posto isolato a disposizione, è utile usare dei tappi per le orecchie per limitare le distrazioni. Spesso si tralascia la comprensione per aumentare la rapidità, ma a noi interessa apprendere velocemente, leggendo velocemente, quindi è bene decidere anticipatamente la velocità, così da non eccedere.

Un altro consiglio è quello di fare prima una pre-lettura per eliminare i concetti inutile e tenere solo le informazioni essenziali. Con la pratica, saremo in grado di identificare le parti utili di un testo mentre lo state leggendo e la lettura iniziale non vi servirà più.

Cosa non bisogna fare

Oltre a questi piccoli consigli per apprendere velocemente, leggendo velocemente, è bene chiarire anche quelle cose che sarebbe bene non fare. Primo fra tutto rileggere, la maggior parte delle persone si ferma frequentemente e ritorna su parole già lette. Questo di solito non serve, ma può diventare facilmente un’abitudine di cui non ci si accorge neppure. Un esercizio per evitare questa abitudine, può essere quello di coprire con un cartoncino le cose che si sono già lette.

ascoltare velocemente, leggendo velocemente portare il segnoSeconda cosa che potrebbe evitarci di apprendere velocemente, leggendo velocemente è quella di leggere a se stessi. Mentre leggiamo probabilmente tendiamo a vocalizzare le parole, magari solo a livello inconscio, quasi tutti lo fanno, alcuni muovono le labbra, dicono le parole sottovoce, mentre altri elaborano i suoni solo a livello mentale. Questa abitudine naturalmente rallenta la lettura.

Facciamo pratica per visualizzare il significato della parola nel momento in cui leggiamo, invece che dover confermare il suo suono a livello mentale. Per fare questo può essere d’aiuto concentrarsi sulle parole importanti e tralasciare quelle meno importanti, oppure possiamo provare a mormorare una melodia o una sequenza di numeri che ci impediscano di vocalizzare quanto stiamo leggendo. Ultimo consiglio, mai leggere senza portare il segno, uno scorrimento costante dello sguardo è un requisito fondamentale della lettura rapida. Possiamo ottenere di migliorare l’efficienza degli occhi guidando lo sguardo con la mano così che gli occhi seguiranno il movimento per istinto.