Ora che hai scoperto perché studiare matematica è così importante nella tua vita quotidiana, non resta che metterti all’opera. Lo so, si tratta di una materia di studio particolarmente difficile per molti studenti, anche per me lo è stata.
Ci sono una quantità enorme di formule, equazioni, e calcoli da sapere, all’inizio la matematica può sembrare un’enorme montagna da scalare… insomma può essere davvero scoraggiante! Ebbene, la tratteremo proprio come una scalata, a cui ci si deve preparare, e con la quale bisogna utilizzare la giusta tecnica.
Ecco i passi che dovrai percorrere per imparare bene la matematica.

impararematematica

1) Un passo per volta: non cercare di imparare tutto ciò che riguarda la matematica in un giorno. Proprio come una scalata, è necessario partire lentamente, misurando le proprie possibilità senza concentrare i propri sforzi subito, altrimenti si rischia di rimanere senza fiato e non essere più in grado di andare avanti.

2) Parti dalle basi: chi ben comincia è a metà dell’opera, dice un antico detto. Conoscere la matematica di base è la solida formazione iniziale che ti aiuterà poi a fare tutto il resto. Se non sei pratico con semplici moltiplicazioni, formule di base, frazioni, non potrai mai risolvere un problema complesso.  Anche le teorie di base sono altrettanto utili, e vanno studiate su una fonte attendibile: lascia perdere wikipedia ed apri il tuo vecchio (ed odiato!) libro di matematica.

3) poni domande: a lezione, non essere in imbarazzo a fare domande quando sei confuso su un determinato problema o su una teoria matematica. Tutti abbiamo dubbi, e porsi delle domande è il miglior modo di imparare. Successivamente, a casa, leggi gli appunti che avrai preso a lezione, e verifica di aver compreso tutto. Segnati eventuali passi che non hai compreso, e ricordati di chiedere spiegazioni all’insegnante. Subito, senza attendere il giorno prima della verifica!

4) dalla teoria alla pratica: non limitarti ad imparare le formule a memoria. La matematica è fatta di calcoli e ragionamenti, per cui sottoponiti subito alla risoluzione di espressioni, problemi, algoritmi, a seconda del tuo livello. Controlla le soluzioni e laddove hai sbagliato, riparti daccapo finché non avrai capito l’errore. Potrebbe essere un errore di calcolo, di distrazione o di comprensione. Scoprire dove sta l’errore è la parte più frustrante o più divertente (dipende tutto da come la prenderai), ma soprattutto è la più importante per imparare davvero la matematica. Una cosa molto importante è non cercare di risolvere l’esercizio troppo in fretta, cerca di lavorare con pazienza e metodo.

5) rendi la matematica una presenza costante: realizza un paio di poster con le formule più difficili, ed attaccali nella tua stanza. Se ad esempio non riesci proprio a memorizzare la tavola pitagorica, disegnane una e mettila accanto al letto. In questo modo, l’avrai sempre sotto gli occhi, e quando non riuscirai a dormire potrai memorizzarla e impararla.

6) allenati sempre: non dimenticare le lezioni che hai imparato nel corso del tempo. Continua a rivedere ciò che hai imparato, dedicando un po’ di tempo ogni giorno per praticare la matematica. Se importa se si tratta di un’ora o quindici minuti, l’importante è prepararsi alla scalata ogni giorno!