Tutti gli studenti, universitari e non, hanno sognato almeno una volta di poter studiare in fretta e non avere problemi di memoria. E’ una tecnica che servirebbe a tutti, sia a coloro che vanno a scuola sia agli universitari, ecco perché quest’oggi vi insegnerò alcuni metodi che vi aiuteranno a studiare in fretta, senza nessun problema. Naturalmente la prima cosa da fare è imparare ad organizzare il tempo a disposizione e trovare il giusto metodo di studio per memorizzare le informazioni nel modo migliore, per farlo è necessario sfruttare al massimo le proprie potenzialità, cosa che non tutti gli studenti riescono a fare. Per questo è necessario avere per chiaro un iter di studio che ci permetta con metodo di studiare in fretta.Sudiare velocemente

La tabella di marcia

Senza dubbio, il mio primo consiglio, è quello di fare un elenco del lavoro da svolgere e suddividerlo in ore o in giorni (nel caso di un esame). Sarebbe bene anche alternare le materie nella stessa giornata per variare un po’ lo studio e non annoiarsi dedicandosi per ore ad un solo argomento. E’ consigliabile sospendere lo studio, magari un giorno a settimana, per riposarsi e svagarsi.

Ambiente

Lo abbiamo detto molte volte, studiare vuol dire restare in un ambiente che facilita la concentrazione, per questo è bene scegliere in giusto ambiente, specialmente se si vuole studiare velocemente. Meglio concentrare lo studio in poche ore al giorno senza pensare ad altro in quei momenti, piuttosto che trascorrere un intero pomeriggio su un libro con la testa altrove senza concludere nulla. Sistematevi in una camera della casa dove avete tutto a disposizione e dove vi trovate più comodi.

Appunti

studiare velocente appuntiIl mio personale consiglio per studiare in  fretta e non avere problemi di memoria è quello di sottolineare le cose importanti, fare schemi e prendere appunti. Così da fermare le informazioni nel nostro cervello. Cercate di analizzare le varie informazioni che state leggendo e capire quali sono effettivamente quelle più importanti. A fine giornata, rileggendo gli schemi si può facilmente ripassare quello che si è studiato ed approfondire gli argomenti che si ricordano di meno

Ripetere a voce alta

studiare velocemente ripetere ad alta vocePer imparare una lezione, può essere molto utile ripetere l’argomento a voce alta. In questo modo si può riascoltare la propria voce e si può capire meglio se un argomento è stato compreso e se si è in grado di esporlo con un discorso di facile comprensione. In questo modo l’apprendimento sarà più intenso e lo studio più veloce.

Pausa e distrazione

Per finire, non dimenticate mai di fare una pausa. Studiare in fretta non vuol dire fare estenuanti sedute di studio ma farlo nel modo nel modo giusto. Non serve a niente chiudersi in camera a studiare dalla mattina alla sera senza prendersi nemmeno una pausa. Cercate quindi di alternare lo studio con brevi pause per ossigenare il cervello. Potete studiare per circa un’ora, prendervi 10 minuti di pausa e poi ricominciare a studiare ripassando brevemente l’ultima cosa studiata prima di passare ad un nuovo argomento.

Vedrete con questi semplici consigli, riuscirete a studiare in fretta e a non avere nessun problema di memoria. Buona studio a tutti!