I ricercatori della University of Washington hanno scoperto l’esistenza di alcuni neuroni nel nostro cervello, il cui funzionamento spiega come uomini e animali possano apprendere dalla loro esperienza.

Utilizzando una nuova tecnica di neuroimmagine, chiamata Arc cat FISH, i ricercatori hanno visualizzato singoli neuroni dell’amigdala in topi da laboratorio, che si attivano quando all’animale viene dato un compito d’apprendimento associativo.

Hanno quindi scoperto che i circuiti nel cervello possono cambiare a seguito di un’esperienza.

Durante la ricerca, si è potuto così osservare direttamente il luogo specifico dove si ritiene avvenga l’apprendimento e come tali neuroni hanno risposto sia a uno stimolo condizionato, una soluzione di saccarina, sia ad uno stimolo incondizionato, litio cloride che ha reso i topi assetati.

E a te, quale esperienza ti ha permesso di capire meglio un qualcosa che sino ad allora avevi studiato solo nei libri?