Settembre è arrivato e con se porta il ritorno a scuola, a breve ricominceranno le lezioni e molti ragazzi devono ancora fare i compiti per le vacanze. Le vacanze sono un momento in cui rilassarsi e dedicarsi allo svago ma questo non vuol dire che sia bene abbandonare ogni attività celebrale. Agli alunni spesso non è chiaro perché le maestre assegnino compiti delle vacanze ma la verità è che tenere allenata la mente è sempre un bene e fare i compiti delle vacanze è un modo per consolidare tutto ciò che è stato appreso durante i mesi precedenti.

fare i compitiLe maestre naturalmente devono fare attenzione a non caricare troppo i propri alunni, poiché le vacanze non sono una prosecuzione della scuola, ma nel contempo gli alunni non devono prendere male i compiti, non devono stressarsi e devono dividere il lavoro all’interno dei diversi mesi di ferie e naturalmente farsi aiutare dai genitori. Siete preoccupati per i vostri compiti delle vacanze? Non avete ancora cominciato? I vostri bambini si rifiutano di fare gli esercizi? Non preoccupatevi, noi vi daremo alcuni consigli base per affrontare al meglio i vostri esercizi anche a partire da settembre.

Programmare

programmareA inizio vacanze sarebbe bene lasciarsi il mese di giugno come tempo di relax e programmare a partire da luglio la divisione dei compiti. Una delle prime condizioni per fare i compiti delle vacanze al meglio è quella di suddividere il tempo, magari proprio con un calendario di lavoro che vi dica giorno per giorno come suddividere le ore di studio, le materie da affrontare e le ore di svago. Se fino ad oggi, comunque non avete fatto nulla, non disperate, potete fare il vostro calendario dei compiti della vacanze anche adesso. Suddividete i compiti per i giorni che mancano all’inizio della scuola e cominciate a mettervi al lavoro.

Evitare le distrazioni

Aspetto importantissimo del fare i compiti delle vacanze è quello di evitare distrazioni, abbandonare tv, pc, cellulari e videogiochi. Studiate in un ambiente ordinato e tranquillo che non faciliti le distrazioni è il modo migliore per essere proficui, evitare errori e apprendere più informazioni possibili.

Luogo di studio

Sembra un aspetto davvero irrilevante ma invece è importantissimo studiare nel luogo giusto, vi consigliamo di evitare la cucina poiché essendo un luogo di ritrovo per la famiglia non permette di trovarsi in silenzio e inoltre, contenendo cibo, è una facilissima fonte di distrazioni e pause.

I gruppi di studio

gruppi di studioVisto che siamo giunti a settembre e non avete ancora finito, o peggio iniziato, i compiti per le vacanze, potrebbe esservi d’aiuto lavorare in gruppo. Scegliete magari compagni di scuola più bravi che possano esservi di esempio e organizzate giornate dedicate ai compiti. La cosa importante è quella di non lasciarsi prendere dalle chiacchiere e dai videogame molesti.

Errori più comuni nel fare i compiti delle vacanze

Oltre a seguire questi semplicissimi consigli per fare i compiti delle vacanze, è bene anche che voi evitiate di fare sempre i soliti errori, come ad esempio fare dei tour de force o scegliere orari di studio serali. Il momento migliore per fare i compiti in vacanza è la mattina presto, dopo colazione, quando ancora non è troppo caldo.