Mary ci ha scritto un commento all’articolo http://www.memosystem.it/articoli/come-si-studia-bene/concentrazione/5-strategie-per-migliorare-la-concentrazione-durante-lo-studio e ho così deciso di rispondergli personalmente con questo articolo che parla di come laurearsi a 30 anni quando le energie e la voglia sono ormai al limite massimo.

Ciao,
ho 32 anni e dopo varie vicissitudini ho deciso di terminare il mio percorso di studio, laurea in ingegneria.
mi mancano 6 esami, 4 dei quali fattibilissimi in una sett per uno, e la tesi già in corso…ma perdo mesi su mesi
da giugno non faccio nulla per la tesi ne per esami ed ho famiglia e fidanzato cn il fiato sul collo…cm posso fare?oltretutto, dato che vivo qs situaz di stress, loro credono mi manchi solo un esame.grazzziiieeee

Innanzi tutto COMPLIMENTI! Anche se da quello che scrivi sembra quasi che tu l’abbia dimenticato: hai fatto un bel po’ di strada, strada che non tutti sono stati capaci di fare.

motore fuso

Anche i migliori motori ogni tanto “fondono” dopo 30 anni!

Ora ti si è un po’ fuso il motore, capita a molti. Si arriva quasi alla fine dopo tanto cammino e nascono delle paure, spesso inconsce. Alle volte sono paure di fallire ma forse ancora più spesso sono paure del successo: “cosa farò dopo? E se non riesco? E poi come affronto il modo del lavoro? Ne troverò?“. So che può sembrare assurdo… ma in fondo siamo esseri umani 😉

Successivamente mi hai scritto anche questo commento

allora, ho ridefinito il mio spazio studio…ho applicato tecnica di lettura veloce….e devo dire, ho iniziato a studiare un esame e quasi mi piace, la sera un’ora prima di andare a dormire…durante il gg dovrei dedicarmi alla tesi ma aimè sn distratta da tutt’altro…passo ore ed ore davanti alla mia scrivania senza concludere nulla….il mio limite massimo è aprile, so che posso farcela, devo farcela, ma se solo non perdessi tempo, ce l’avrei già fatta, oltretutto la pressione psicologica esterna è notevole!!! grazieeeee

Nuovamente COMPLIMENTI per i risultati che hai ottenuto! Siamo così poco focalizzati sui nostri risultati positivi, su ciò che riusciamo ad ottenere di bello per noi, che finiamo per credere di ottenerne solo negativi.

Riparti da questi risultati. Non avere fretta, non porta a nulla. Espandi piano piano questo spazio in cui riesci ad ottenere risultati. Rimettersi a studiare subito ore e ore è come prendere una macchina e voler partire in quinta: rischi solo di fondere il motore nuovamente!

Leva del cambio Auto

Cambia marcia, non partire in quinta e arriva al tuo traguardo. Laurearti a 30 anni! 🙂

Per mia esperienza chi parte dicendo che da domani smetterà di mangiare pane, mangerà un quarto della pasta, basta dolci, spuntini e via a fare 3 ore di palestra tutti i giorni, compilandosi una rigida tabella di atteggiamenti che da un giorno all’altro dovrà cambiare, dopo 2 giorni avrà magari perso 1/2 chilo ma dopo 3/4 mesi avrà sicuramente 5/6 chili in più!

Cambiare abitudini richiede una gran quantità di attenzione e di forza di volontà, ed entrambe le cose sono risorse finite. Metti la prima e “spunta”, perché per superare l’inerzia serve molta energia ma dopo averla superata, fidati, tutto diventa più semplice 😉

Come dare energia al motore per essere sicura di continuare ad andare nella tua direzione?

Metti in moto la fantasia. Sì, hai capito bene: fantastica. Fantastica su quello che potrai fare una volta che ti sarai laureata: come la tua vita cambierà in meglio, cosa potrai realizzare, che emozioni positive proverai e via dicendo. Proiettati nel tuo futuro migliore, dove la laurea sarà il pass per avere quello che vuoi veramente, nel profondo. Fallo 5 minuti tutti i giorni!

P.S. Ovviamente se vuoi conoscere molte più tecniche per studiare al meglio  non posso fare altro che consigliarti il mio corso http://www.memosystem.it/corsi/corso-apprendimento-vincente