Capita a tutti un periodo di poca produttività sul lavoro, in cui le otto ore lavorative non passano mai ed in cui l’ufficio è il nostro incubo ricorrente. Se ciò è un normale calo di energie e motivazione – e non un problema più grave come la depressione – ci sono alcune cose che puoi fare per ritrovare la motivazione a lavoro:

motivazionelavoro

1) Datti degli incentivi. Concediti una piacevole pausa caffè o sorseggia il tuo tè preferito un paio di volte al giorno per spezzare le otto ore lavorative. Un bel cornetto e cappuccino al bar prima di entrare in ufficio. Trascorri la pausa pranzo facendo qualcosa di divertente o insolito, ma anche soltanto con una piacevole passeggiata nel parco. Cerca di trascorrere qualche ora fuori anche dopo il lavoro, poiché restare imbalsamato davanti alla televisione non è il modo migliore per ricaricare le batterie dopo la giornata lavorativa. 

2) Utilizza un mantra. Ripeti a te stesso una frase positiva tutte le volte che non vorresti alzarti dal letto per andare a lavorare. Può essere superlativa come “sono il Re del mondo!” o anche semplicemente “so fare il mio lavoro”, oppure “amo il mio lavoro”.

3) Fai un passo alla volta. Nei periodi No non chiedere troppo a te stesso. Se trovi difficile anche solo alzarti dal letto non puntare la sveglia 10 minuti prima di uscire di casa, ma datti del tempo per alzarti con calma, fare una doccia rinfrescante, f e soprattutto per fare una sostanziosa colazione che ti dia le energie giuste per cominciare la giornata. 

4) Concediti delle comodità. Sei in ritardo? invece di affannarti dietro all’autobus, per una volta prendi in taxi! Quello che spenderai, l’avrai risparmiato in medicine 🙂
Allo stesso modo, concediti un abbigliamento comodo e casual almeno un paio di volte a settimana. Lascia perdere le corse al supermercato per questa settimana, piuttosto ordina la spesa online e fattela portare a casa!

5) metti il pilota automatico. Ci sono alcuni giorni che richiedono pilota automatico, perciò forse oggi non è il giorno in cui porterai fine a quel grande progetto, né per un meeting con i clienti internazionali. Piuttosto dedicati a quelle parti del tuo lavoro che ti richiedono meno energia o semplicemente che ti gratificano di più: organizzare le cose da fare per il resto della settimana,sistema l’archivio, rispondi alle email più semplici, e magari – se sei nella posizione di farlo – demanda alcuni compiti.

6) diventa invisibile. Se sei in un periodo di scarsa motivazione, non è il momento per avere ampie interazioni con il tuo capo o con i colleghi. Utilizza tutta la flessibilità possibile per limitare l’interazione (metti l’auricolare, incolla il naso al computer, chiudi la porta dell’ufficio). Limitati insomma a mantenere interazioni brevi e cordiali.