Forse non tutti ci pensiamo ma alla fine del nostro percorso di studi, spesso si ha la sensazione che qualcosa manchi e il più delle volte è l’esperienza al di fuori del nostro mondo, ecco perché hanno così successo gli studi all’estero. Proprio basandosi su questo concetto, è concesso a molti studenti partecipare, durante gli anni universitari all’erasmus, esperienza indimenticabile e che ci permetterà di crescere e fare esperienza, oltre che imparare una nuova lingua. Siamo pronti a partire? Bene, ma è prima necessario essere scelti e qui vengono i dubbi.

erasmusCosa bisogna fare per accedere all’Erasmus? L’accesso potrebbe essere a numero chiuso, per cui prima di parteciparvi dovremo innanzitutto aver superato un certo numero di esami, poi presentare domanda presso l’ufficio Erasmus della vostra facoltà, accompagnata da una lettera motivazionale. Quest’ultima per molti studenti, anche i più capaci è lo scoglio più grande, poichè scrivere una lettera motivazionale Erasmus non è facile come sembra.

Lettera motivazionale o lettere di presentazione

Prima di tutto per capire come scrivere una lettera motivazionale è necessario distinguerla da quella di presentazione. La lettera di presentazione accompagna il curriculum, anzi lo precede, ed è forse l’elemento più importante perchè qui stanno scritte le motivazioni che spingono il candidato a cercare lavoro proprio presso quell’azienda, motivazioni che dovranno convincere quest’ultima a proseguire la conoscenza del candidato, leggendo il curriculm prima e proponendogli un colloquio poi. La lettera motivazionale, a differenza del curriculum, dovrà essere fatta su misura per ogni soggetto a cui ci si rivolge sottolineando di volta in volta quelle che sono le caratteristiche più adatte al lavoro per cui ci si candida. Siete preoccupati? Vi spiego io come scrivere in modo semplice una lettera motivazionale Erasmus.

Come scrivere una lettera motivazionale Erasmus

Man is writing document or studying with a laptop beside at homeLa lettera di motivazione Erasmus è di fondamentale importanza se decidiamo di concorrere all’assegnazione della borse di studio all’estero. Una lettera di motivazione interessante e valida, potrebbe essere l’elemento decisivo per l’assegnazione del nostro posto in graduatoria. La prima cosa importante da dire è che la conoscenza della lingua che si parla nel paese in cui si vorrebbe andare è importantissima. Certo, non occorre avere una conoscenza fluente ma una buona conoscenza scritta e parlata é sicuramente un elemento a favore. Se l’avete, oltre alla lingua italiana, traducete la lettera motivazionale anche nella lingua del Paese di destinazione. Detto ciò, nella lettera specificate le motivazioni che vi spingono a voler partecipare a questo programma. Evitate le solite frasi come “il desiderio di confrontarsi” o di “scoprire nuove culture”: la maggior parte delle lettere motivazionali indicherà proprio questo e la nostra non sarà differente. Meglio concentrarsi sul Paese di destinazione: perchè scegliamo proprio quel Paese? Ci sono attinenze tra quella nazione e il nostro lavoro futuro? Poi nella seconda parte della lettera motivazionale Erasmus indichiamo le vostre esperienze lavorative, molto brevemente, se ne avete avute di attinenti al programma Erasmus e per finire chiudete con frasi comuni come “mi auguro possiate concedermi questa splendida opportunità”, “spero vivamente di prendere parte al programma”, “sarei entusiasta di essere scelto per questa destinazione”. E il gioco è fatto!

Con questi semplici consigli avrete una lettera motivazionale Erasmus perfetta e potrete godervi la vostra esperienza all’estero.