<\/script>

This paper. .theme-smart-mag .site-header, .theme-smart-mag .wptouch-menu, .theme-smart-mag .search-form-container, .theme-smart-mag .date-circle { background-color: #222222; } .theme-primrose .header-nav, .theme-primrose .wptouch-menu, .theme-primrose .search-form-container { background-color: ; } Mi chieda pure quello che vuol sapere e glielo dirò. premetto che è materiale che mi serve per controllare una analisi logica che si dovrebbe postare su di un portale web. background: -o-linear-gradient(left, rgba(255, 255, 255, 0.15) 0%, rgba(255, 255, 255, 1) 100%); Le Bucoliche. Questa differenza si accentua nella terza sequenza, in cui si profila l’esilio di Melibeo (“tua rura manebunt”, opposto a “ibimus e veniemus”). Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Roma n°139 del 24/10/2019, Direttore Responsabile: Rossella Papa / Editore: Alessia Spensierato, © Copyright - Metropolitan Media Srl P.IVA 15640331003, Io sono ancora di quelli che credono, con Croce, che di un autore contano solo le opere. .theme-hueman .dots li.active, .theme-hueman #switch .active { background-color: #38b5ab; } } di Publio Virgilio Marone (70-19 a.C.) Per gentile concessione di Luigi Rignanese che ha curato la traduzione Nelle Bucoliche le principali tematiche trattate sono, essenzialmente, tre: Celebre è l’inizio della prima egloga delle Bucoliche: qui, già si evince l’aspirazione virgiliana di ricreare un luogo ideale, solidale, e lontano dalla tragicità della guerra: «Titiro, tu chinato sotto l’ampia copertura d’un faggio,vai componendo un canto silvestre sull’esile flauto;noi lasciamo le sponde della patria e i dolci campi,noi fuggiamo la patria; … ». max-height: 90px; document.write("